Tisane in gravidanza sicure

Tisane in gravidanza: quali sono sicure

Le tisane in gravidanza vanno bevute con attenzione. Alcune combattono i problemi tipici della gestazione in modo naturale. Altre possono essere pericolose

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Le amanti del tè affrontano un grande dilemma durante la dolce attesa: i tè e le tisane in gravidanza fanno bene? Se sì, quali? Nonostante di solito le tisane siano un must per chi segue una dieta sana, potrebbero essere dannose per il feto. Ecco quindi qualche consiglio su come orientarsi in questo mondo molto complesso e variegato.

Tisana allo zenzero

Lo zenzero è noto per le sue proprietà digestive, ideali per affrontare un pranzo impegnativo o un mal di stomaco. La tisana allo zenzero va bene anche per le donne in dolce attesa, anzi, è consigliata. È infatti un modo naturale per combattere le nausee mattutine senza ricorrere a farmaci.

Tè verde (con moderazione)

Il tè verde va preparato a temperature più blande rispetto al tè nero, intorno ai 70-80°C. Per questo motivo, contiene meno teina ed è più adatto in gravidanza. Ciononostante, è bene consumarlo con moderazione: le amanti del tè verde dovranno limitarsi a una tazza al giorno. Inoltre, è bene che scelgano varietà naturalmente povere di teina, come lo Houjicha Uji o il Kukicha.

Tisana alle foglie di lampone (solo nel III trimestre)

Alcune tisane in gravidanza vanno bene per un periodo specifico della gestazione. La tisana alle foglie di lampone, ad esempio, va bene solo nel terzo trimestre. Stimola infatti le contrazioni uterine e accorcia la durata del travaglio. Ecco perché è bene evitarla in toto nel primo trimestre e berla nel terzo trimestre e dopo il parto.

Fonte: thisisinsider.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *