Spiegare infertilità inspiegata

Come spiegare l’ infertilità inspiegata?

L’ infertilità inspiegata è un problema che affligge il 15% delle coppie. Non c’è ancora una soluzione univoca, ma migliorare lo stile di vita può aiutare

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Si parla di infertilità quando 12 mesi o più di tentativi di concepimento non vanno a buon fine. In alcuni casi le spiegazioni risiede in malattie passate o presenti, o in condizioni fisiche temporanee. In altri, invece, non c’è alcuna causa apparente. In questo caso si parla di “infertilità inspiegata” e interessa il 15% delle coppie.

Come spiegare l’inspiegato

In caso di diagnosi di infertilità inspiegata, i medici cercano di spiegare che i test attuali non riescono a definire tutti i fattori in gioco. Alcuni di questi possono essere subdoli, legati magari a problemi così piccoli da sfuggire a gran parte dei radar. Minuscoli difetti congeniti, cibi sbagliati, spermatozoi non proprio in forma, possono essere tutte possibili cause.

Man mano che la scienza fa passi in avanti, anche i casi di infertilità inspiegata diminuiscono. Ad esempio, fino a qualche anno fa non si conosceva l’impatto dell’endometriosi sulla fertilità. Oggi basta una laparoscopia per svelare l’arcano e offrire a molte donne una possibile soluzione.

Si possono aumentare le possibilità di concepire?

Purtroppo non esistono metodi sicuri al 100% per aumentare le possibilità di concepire. Migliorare il proprio stile di vita può però essere un ottimo inizio.

  • Ridurre il consumo di caffeina e alcol: entrambe le sostanze sono legate a un abbassamento delle capacità riproduttive.
  • Smettere di fumare: il fumo accelera l’invecchiamento degli ovuli e intacca la qualità degli spermatozoi.
  • Mantenere il peso sotto controllo, mangiare in maniera sana e fare attività fisica. L’eccesso di massa grassa è stato collegato in più studi al rischio di infertilità inspiegata.
  • Rilassarsi di più: l’eccesso di stress non è una causa diretta di infertilità, ma di sicuro non aiuta.

Fonte: huffingtonpost.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *