Conseguenze della sindrome delle gambe senza riposo

Sindrome delle gambe senza riposo e insonnia in gravidanza

Dietro ai problemi di insonnia di molte donne incinte ci potrebbe essere la sindrome delle gambe senza riposo

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Uno studio condotto su 1.563 donne incinte rivela che la sindrome delle gambe senza riposo è legata alla mancanza di sonno. Chi ne soffre lamenta spesso una bassa qualità del sonno, sonnolenza e funzioni cognitive rallentate.

Cos’è la sindrome delle gambe senza riposo

La sindrome delle gambe senza riposo (RLS) è un disturbo neurologico ancora poco conosciuto, benché ne soffra circa il 10% degli italiani. Si manifesta spesso in gravidanza, o in concomitanza con malattie come diabete e insufficienza renale.

Il sintomo principale della RLS è il bisogno continuo di muovere le gambe, specie durante la notte. Chi ne soffre avverte sensazioni che fanno dal formicolio alle pulsazioni, che spingono a muoversi per alleviare il fastidio. Questo rende più difficile prendere sonno, con conseguenze negative anche sulle funzioni diurne. Nelle forme più gravi, il fenomeno si manifesta almeno 4 volte a settimana.

Lo studio

Gli autori dello studio hanno coinvolto più di 1.500 donne intorno ai 30 anni, tutte al terzo trimestre di gravidanza. Il 36% di loro soffriva della sindrome delle gambe senza riposo, a livelli più o meno gravi. Circa la metà manifestava sintomi lievi, mentre l’altra metà andava dal moderato al grave. Per i medici è stata una sorpresa rilevare così tanti casi gravi, pur essendo già nota la correlazione tra gravidanza e sindrome.

Dai questionari sottoposti alle donne, è emerso che le donne con la RLS avevano il doppio delle probabilità di soffrire di disturbi del sonno. Molte di loro lamentavano un abbassamento delle funzioni cognitive e un’eccessiva sonnolenza durante il giorno. Lo studio ha anche rilevato una correlazione tra gravità della sindrome e presenza di disturbi del sonno.

Lo studio getta una nuova luce su un problema lamentato da molte donne in gravidanza, ovvero la difficoltà a dormire. I disturbi del sonno in questa fase della vita sono legati a molti fattori, talvolta anche psicologici. La sindrome delle gambe senza riposo potrebbe però avere un ruolo molto più rilevante di quanto creduto fino ad oggi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *