Screening prenatale per l'epatite C

Servono più screening prenatali contro l’epatite C

Negli Stati Uniti la mancanza di screening prenatali adeguati sta causando un aumento dei casi di trasmissione perinatale dell’ epatite C

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Stanno aumentando i casi di epatite C tra le donne in gravidanza. Con essi, sono in aumento anche i casi di trasmissione perinatale sui neonati. Secondo uno studio del Magee-Womens Research Institute (MWRI) molte strutture statunitensi non eseguono screening prenatali adeguati a fronteggiare la situazione.

I numeri dell’infezione

Negli Stati Uniti, la trasmissione perinatale è la prima causa di infezione da epatite C nei bambini. Ogni anno almeno 40.000 bambini vengono esposti al virus durante il parto. Questo provoca 2.700-4.000 nuovi casi di epatite C pediatrica all’anno. Come nell’epatite B, l’80% dei bambini che subiscono una trasmissione perinatale sviluppano un’infezione cronica.

Parte della colpa sta nella mancanza di adeguati screening prenatali, che individuino l’infezione materna per tempo. Molti di questi bambini sviluppano quindi la malattia, che spesso rimane non diagnosticata per molti anni. Il risultato sono danni permanenti che si sarebbero potuti evitare con una diagnosi precoce.

Lo studio

Il team ha analizzato dati raccolti tra il 2006 e il 2014, selezionando i casi di epatite C materna. Le donne del gruppo erano in gran parte sotto i 30 anni, con dipendenze da oppiacei. I bambini infettati erano spesso pretermine e molto piccoli alla nascita. Tra i 1.025 esposti al virus, solo il 30% ha ricevuto controlli per l’epatite C.

Le cause della mancanza di screening adeguati possono essere diverse. L’assenza di informazioni riguardo le condizioni della madre è la prima. Anche in presenza di una diagnosi di epatite C, talvolta le informazioni non arrivano al pediatra per tempo.

Fonte: upmc.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *