Una “scatola” di cellule staminali sottocute contro il diabete di tipo 1

E’ stato recentemente sperimentato l’utilizzo di una “scatola” di plastica posta sottocute e piena di cellule staminali in grado di produrre insulina, in modo da trattare chi soffre di diabete di tipo 1.

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

La sperimentazione di questo dispositivo è iniziata negli Stati Uniti e poi continuata in Canada; al termine del 2016 arriverà anche nel Vecchio Continente e quindi in Italia, con il particolare coinvolgimento dell’Ospedale San Raffaele.

In questo studio clinico di fase I-II sono state utilizzate cellule staminali embrionali prelevate negli USA e da cui si possono ottenere i precursori delle cellule beta del pancreas, quelle che producono insulina. Tali cellule staminali sono state poste in una scatola in plastica biocompatibile, che è stata inserito sottocute nella schiena, al fine di liberare insulina nel sangue, una volta maturate. Questo trattamento non provoca rigetto e non richiede l’assunzione di ulteriori farmaci.

Per evitare che fossero poste questioni etiche, dato l’utilizzo di cellule staminali embrionali,  il team di ricerca guidato da Marc Turner ha chiesto alla Commissione europea un finanziamento per produrre una Banca di iPs (cellule staminali pluripotenti indotte) a cui poter attingere nel Vecchio Continente.

Per comprendere la reale efficacia di questo trattamento per i malati di diabete di tipo 1 e le nuove terapie nel settore, è in agenda nel mese di settembre ad Harvard un appuntamento che vedrà riuniti per la prima volta tutti gli studiosi del mondo che stanno facendo progredire lo sviluppo della terapia cellulare per combattere il diabete. Il convegno sarà l’occasione  per fare il punto sullo status quo della ricerca e delineare le linee guida eper il futuro.

 

Fonte: “Nova – Il Sole 24 Ore”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *