Regole alimentazione in gravidanza

Le regole magiche dell’alimentazione in gravidanza

Una buona alimentazione in gravidanza è importante sia per la mamma che per il bambino. Facilita inoltre lo sviluppo corretto del feto

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

La dieta quotidiana di una donna incinta dovrebbe mirare a mantenere il giusto equilibrio glicemico. In questo modo avrà tutta l’energia necessaria per affrontare la giornata e per sostenere lo sviluppo del feto. Il tutto senza prendere più peso di quello che è normale acquistare in gravidanza.

Come fare?

5 pasti al giorno

Mangiare di meno non è la soluzione per restare in forma. Al contrario, una corretta alimentazione in gravidanza prevede 3 pasti principali e 2 spuntini al giorno, uno al mattino e uno alla sera.

I pasti principali dovrebbero contenere sempre una quantità minima di carboidrati, così da fornire energia lungo tutta la giornata. I nutrizionisti consigliano circa 40 grammi di pasta/riso/pane/cereali a colazione e circa 70 grammi a pranzo o a cena. L’importante è non eccedere e preferire alimenti integrali.

Sono da evitare merendine e prodotti da forno, anche a colazione. Sono infatti spesso ricchi di grassi, sale e zuccheri raffinati. Oltre a far ingrassare, stimolano la ritenzione idrica e non forniscono molti dei nutrienti necessari in gravidanza.

Consumare proteine

Le proteine sono necessarie sia per la mamma che per il bambino, anche se senza esagerare. Per questo motivo andrebbero inserite in ogni pasto, variando tra proteine animali e proteine vegetali.

I nutrizionisti consigliano carne bianca e pesce, ricchi anche di sostanze benefiche per lo sviluppo fetale. Sono ottimi anche i cereali integrali e i legumi, come fagioli, lenticchie e ceci. Carne, pesce e legumi andrebbero cucinati e conditi solo con olio extravergine.

Un’ottima fonte di proteine è lo yogurt greco. È un alimento ideale per la prima colazione, specie se mangiato insieme a mandorle, noci e pinoli.

Bere tanto

Una costante idratazione consente al corpo di smaltire le tossine in eccesso e mantiene anche la pelle idratata. In questo modo si riduce il rischio di smagliature e si mantiene un aspetto più sano. L’idratazione è inoltre essenziale per un corretto andamento dei processi mentali: la mancanza di acqua provoca infatti deficit dell’attenzione e stanchezza.

Fonte: huffingtonpost.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *