Influenza in gravidanza

Consigli per affrontare l’influenza in gravidanza

L’ influenza in gravidanza espone la futura mamma a sgradevoli complicanze. Perché avviene e come fare per ridurre il rischio al minimo?

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

L’influenza di quest’anno è una delle peggiori degli ultimi dieci anni. Ha un decorso molto lungo, sintomi più severi del solito. È insomma di base più difficile da affrontare rispetto quella degli scorsi anni. Il pericolo di complicanze si fa però ancora più forte in caso di influenza in gravidanza. Cosa fare?

Più rischio di complicazioni

Le donne in gravidanza rischiano di contrarre la malattia quanto quelle non incinte. Ciò che cambia è il rischio di complicanze. Il calo fisiologico delle difese immunitarie e la stanchezza si traducono talvolta in un pericolo maggiore per mamma e bambino.

È importante che la futura mamma presti attenzione a sintomi respiratori consistenti e febbre alta. L’aumento della temperatura, in particolare, può essere causa di contrazioni uterine che si traducono in un travaglio prematuro. Ecco perché l’ influenza in gravidanza va monitorata con attenzione fin dai primi sintomi.

Altre complicanze comuni sono quelle di origine batterica. L’influenza si accompagna infatti a bronchite, polmonite, sinusite, otite e cistite. Tutti questi disturbi richiedono l’intervento mediante antibiotici, che sarebbe meglio evitare in gravidanza.

Strategie di prevenzione

La cosa migliore è cercare di evitare il contagio in toto. Lavarsi spesso le mani, evitare persone malate e ridurre al minimo la frequentazione di posti affollati sono già delle ottime strategie.

In caso di influenza in gravidanza, è importante fare in modo che il decorso sia il più possibile tranquillo. Riposo, cibo sano e idratazione sono gli ingredienti più importanti. È importante anche che la futura mamma eviti di tornare subito al lavoro non appena scomparsi i sintomi. Prendersi qualche giorno in più è infatti il modo migliore per evitare ricadute.

Fonte: salute.leonardo.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *