In Canada un caso di trattamento della leucemia mieloide con staminali cordonali

Un bambino canadese di nome Nolan, affetto da leucemia mieloide, si è sottoposto con successo al trapianto di cellule staminali cordonali per il trattamento della sua patologia.

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Quattro anni fa, quando i genitori del piccolo canadese Nolan Laberge (allora solo un neonato) lo portarono all’ospedale pediatrico di Montreal per un problema respiratorio e un’eruzione cutanea, scoprirono che aveva una malattia molto più grave: la leucemia mieloide acuta, una tipologia di cancro piuttosto aggressiva.

A soli nove mesi di età, Nolan ha iniziato il primo dei quattro cicli di chemioterapia, ma questo trattamento non si è dimostrato efficace per il piccolo.

Allo stesso modo, anche la radioterapia non funzionò, lasciando Nolan e la sua famiglia con una sola opzione possibile: un trapianto di cellule staminali.

Era possibile utilizzare come donatore il fratello maggiore di Nolan, Nathis: anni primai  genitori avevano scelto infatti di conservare il sangue del suo cordone ombelicale.

Nel maggio 2012 Nolan si è sottoposto al trapianto di cellule staminali cordonali donate dal fratello. Grazie a questo trattamento, la leucemia ha iniziato a regredire già a partire da pochi giorni dall’operazione. Oggi la sua condizione di vita è migliorata e può vivere una vita simile a quella dei suoi coetanei.

Fonte: “News Montreal”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *