Guidare in gravidanza

Come guidare in gravidanza in tutta sicurezza

Un gran un numero di future mamme si chiede se sia sicuro guidare in gravidanza. Certo che sì! L’importante è prendere qualche accorgimento
Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Molte donne in dolce attesa si chiedono se sia possibile guidare in gravidanza. Il Codice della Strada non dispone alcun limite a riguardo, quindi la risposta è sì. È però importante tenere a mente qualche piccola indicazione, così da salvaguardare la salute del feto. Queste riguardano in particolare le donne che guidano durante le prime e le ultime settimane di gestazione.

Consigli per una guida sicura in gravidanza

Le regole base per una guida sicura durante i nove mesi sono molto semplici:

Indossare la cintura di sicurezza. La cintura va poggiata sotto la pancia in modo che non prema sul feto. La cinghia diagonale va fatta passare tra i seni e deve poggiare sulla clavicola.

Aumentare la distanza tra sedile e volante. In questo modo si riduce il rischio di impatti col ventre in caso di incidente.

Tenere l’airbag sempre attivo. In caso di incidente, proteggerà il feto da eventuali traumi.

Indossare scarpe comode. Riduce i disagi dovuti alla cattiva circolazione, tipici della gravidanza e acutizzati dallo stare seduta.

Codice della Strada e gravidanza

In caso di gravidanza a rischio, il Codice della Strada esenta dall’obbligo di indossare la cintura. La futura mamma deve però esibire un certificato rilasciato dal ginecologo curante. Per il resto, il Codice non prevede nessuna restrizione particolare. Sta alla donna decidere se mettersi alla guida oppure no.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *