Cellule staminali neurali

Un gene controlla il fato delle cellule staminali neurali

Individuato un gene che controlla il fato delle cellule staminali neurali. Potrebbe spiegare la genesi di alcune malattie psichiatriche

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Un team texano ha così scoperto che le cellule neurali staminali figlie inviano segnali di feedback alle cellule staminali madri. In questo modo influenzano il loro processo di divisione e di differenziazione. Lo studio ha chiarito alcuni punti su come il cervello genera nuovi neuroni e sui geni che regolano il processo.

La ricerca del gene marker

Lo scopo iniziale dello studio era trovare un gene che fosse espresso solo nelle cellule staminali neurali madri. I ricercatori hanno vagliato 750 possibili candidati, prima di trovare quello giusto. Dopo un lungo lavoro di analisi hanno individuato il gene “lunatic fringe”, che fa parte della via di segnalazione Notch.

Studi precedenti avevano dimostrato come i membri di Notch influenzano il fato delle cellule staminali. I ricercatori hanno quindi dedotto il ruolo di lunatic fringe come marker e regolatore delle staminali neurali. Una tesi che, se dimostrata, avrebbe fatto fare un balzo in avanti allo studio della neurogenesi. I meccanismi dietro gli aggiustamenti dei segnali Notch nell’ippocampo erano infatti ancora poco chiari.

Il gene che protegge i neuroni

Il gene media un meccanismo che aiuta a preservare le cellule staminali neurali, affinché formino nuovi neuroni lungo tutta la vita. Le cellule staminali neurali si raggruppano e creano un ambiente ideale per la comunicazione diretta con le cellule adiacenti. Lunatic fringe consente alle staminali di distinguere le varie cellule a seconda dei marker che le caratterizzano.

I neuroni si dividono tra neuroni-Delta e neuroni-Jagged1. Quando le staminali sono circondate dai neuroni-Delta, tendono a rimanere in stand-by. Quando sono circondate da neuroni-Jagged1, allora cominciano a dividersi. In questo modo le staminali si dividono solo quando necessario ed evitano di esaurirsi prima del tempo.

Le implicazioni dello studio

Il declino mentale legato all’età elle patologie psichiatriche potrebbe essere legato a una ridotta capacità di generare nuovi neuroni. Alla base del problema potrebbe esserci anche un’anomalia nell’espressione del gene lunatic fringe.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *