Esercizi per il pavimento pelvico

Gli esercizi per il pavimento pelvico che facilitano il parto

Gli esercizi per il pavimento pelvico in gravidanza sono spesso sottovalutati. Eppure riducono il rischio di incontinenza e di prolasso dell’utero
Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

La moderna scienza consente di vivere il parto in maniera meno traumatica rispetto a pochi decenni fa. Eppure le donne conoscono poco i rischi per i muscoli della cavità addomino-pelvica e come prevenirli. Bastano infatti alcuni semplici esercizi per il pavimento pelvico per facilitare il parto e accelerare il recupero successivo.

Il pavimento pelvico è un insieme di muscoli che supportano vescica, utero e intestini. Per verificarne la salute basta sforzarsi di interrompere il getto di pipì all’improvviso. Se vi si riesce senza problemi, i muscoli sono in condizioni accettabili; se non vi si riesce, è indispensabile allenarli. Molto spesso gravidanza e parto provocano un indebolimento di questi muscoli o una loro eccessiva tensione. Ciò rende più difficoltoso partorire ed espone la neomamma a problemi imbarazzanti.

Un pavimento debole o danneggiato può sfociare nella difficoltà di controllare vescica e intestini. Circa il 30-50% delle donne inglesi soffre di almeno una lieve incontinenza durante e subito dopo la gravidanza. A 12 mesi dal parto, 3 donne su 4 continuano ad avere questi problemi. Nei casi più estremi si arriva addirittura al prolasso di utero, vescica e intestino dentro la vagina.

Esistono degli esercizi per il pavimento pelvico, pensati per mantenerne il tono e l’elasticità. Allenare questi muscoli prima, durante e dopo la gravidanza riduce del 30% il rischio di incontinenza e di prolasso. Un programma di esercizi aiuta la donna a vivere la gravidanza con maggiore serenità, riducendo anche il ricorso alla chirurgia. È però necessaria una maggiore informazione a riguardo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *