Disfunzioni tiroidee e infertilità

Individuato legame tra disfunzioni tiroidee e infertilità

Le donne che soffrono di infertilità inspiegata hanno più possibilità della media di soffrire di disfunzioni tiroidee anche di lieve entità

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Una nuova ricerca suggerisce che disfunzioni tiroidee anche lievi potrebbero intaccare la fertilità femminile. Secondo lo studio, le donne con una tiroide lievemente inattiva avrebbero più possibilità di soffrire di infertilità inspiegata.

Livelli quasi doppi di TSH

Lo studio ha rivelato una verità sconcertante. Tra le donne che soffrono di infertilità inspiegata il tasso di disfunzioni tiroidee è quasi il doppio della media. Molte di queste presentano livelli più alti del normale di ormoni che stimolano la tiroide (TSH). Ciò il più delle volte è sintomo di una tiroide inattiva, che necessità di essere stimolata con molti più ormoni.

È ancora poco chiaro quale sia il collegamento tra infertilità inspiegata e livelli di TSH. Per comprendere anche questo punto, saranno necessario ulteriori studi.

Lo studio

I ricercatori hanno analizzato i dati di pazienti femmine tra i 18 e i 39 anni con problemi di infertilità, diagnosticati tra il 2000 e il 2012. Nello studio sono state incluse solo donne con un ciclo mestruale regolare e in apparenza prive di problemi. Per 52 di queste, le difficoltà nel concepire erano provocate da un partner con problemi di fertilità. Nel caso di 187, invece, era stata diagnosticata infertilità inspiegata.

Le donne con infertilità inspiegata avevano livelli di TSH medi molto più alti rispetto alle donne con un partner sterile. Coloro che soffrivano di disfunzioni tiroidee, infatti, erano quasi il doppio.

Fonte: endocrine.org

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *