Dieta vegana in gravidanza

La dieta vegana in gravidanza può provocare danni neurologici

Le donna che vogliano seguire una dieta vegana in gravidanza lo devono fare dietro stretto controllo medico per evitare il deficit da vitamina B12

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

I medici dell’Ospedale Bambino Gesù e dell’Ospedale Meyer lanciano l’allarme: evitare la dieta vegana in gravidanza. Negli ultimi anni i casi di deficit di vitamina B12 durante la gestazione sono triplicati. Molti di questi sono legati a problemi di alimentazione e possono avere gravi conseguenze sullo sviluppo neurologico del feto.

L’importanza della vitamina B12

La vitamina B12 o cobalamina è essenziale per mantenere il sistema nervoso centrale in salute. In gravidanza, il suo fabbisogno aumenta e aiuta lo sviluppo cerebrale del feto. La sua carenza provoca scompensi sia nella madre sia nel feto, con danni neurologici già evidenti in utero. Se il problema persiste, i danni sono destinati a peggiorare in fase di allattamento.

Oggi il deficit materno di vitamina B12 è un problema che interessa circa 1 neonato ogni 4.000 solo in Italia. Una delle possibili cause è la gastrite atrofica, che impedisce all’organismo di assorbile la vitamina. Molto più spesso, la causa sta nella dieta vegana. La B12 è infatti presente in carne, uova e latte.

Controlli e dieta equilibrata

Un attento screening prenatale consente di individuare fin da subito eventuali problemi nel feto. La cosa migliore, però, è che la madre segua un’alimentazione equilibrata. È inoltre importante che la donna monitori i propri livelli di B12, integrandoli se necessario.

Nel caso in cui la futura mamma voglia portare avanti una dieta vegana in gravidanza, è importante che lo faccia sotto controllo medico. Inoltre, un medico nutrizionista le potrebbe indicare il modo migliore per evitare cibi di origini animali senza trascurare la salute. Anche in questo caso, però, è probabile che si renda necessario assumere vitamine sintetizzate per integrare i nutrienti mancanti.

Fonte: corriere.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *