Dalla Puglia agli USA: inviate due unità di sangue cordonale per trapianto

Sono state spedite dalla Puglia a Chicago due unità di sangue cordonale, ottenute da due diversi parti di una donna (uno avvenuto nel 2011, l’altro nel 2014) ed entrambe conservate. Il sangue cordonale verrà trapiantato in un paziente in attesa di trapianto di midollo o di cellule staminali emopoietiche.

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Viene dalla Puglia la speranza di vita per un malato statunitense, ricoverato a Chicago. Infatti, recentemente, due unità di sangue conservate in una criobanca locale con sede a San Giovanni Rotondo sono state inviate dalla Puglia alla volta degli Stati Uniti.

Le due unità sono state ottenute in due parti diversi di una stessa donna, che ha messo al mondo due bambini, uno nel 2011 e uno nel 2014; in entrambi i casi il sangue cordonale è stato conservato nella medesima biobanca pugliese. Oggi questi due campioni sono risultati pienamente compatibili con un malato statunitense che era in attesa di trapianto di midollo o di cellule staminali emopoietiche. Si tratta infatti di un caso più unico che raro di compatibilità genetica al 100%  sia tra le due unità e il malato.

Le unità di sangue del cordone sono state dunque inviate in aereo nella città dell’Illinois in modo tempestivo, quando lo stato di salute complessivo del paziente è migliorato, consentendogli appunto di procedere con il trapianto.

Fonte: “InSaluteNews”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *