Cure post parto

Cure dopo il parto: le linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità

L’Oms (Organizzazione mondiale della sanità) ha pubblicato le linee guida riguardanti le cure post-parto per mamma e bebé. Il periodo che segue immediatamente la nascita del neonato è il più delicato sia per le mamma che per il bambino.

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Le linee guida sono composte da dodici suggerimenti che l’Oms trasmette sia alle donne che alle strutture sanitarie e ai medici, con un occhio di riguardo ai Paesi in via di sviluppo ma con regole universalmente valide. Ecco tutti i suggerimenti dell’Oms.

– Dimissioni dall’ospedale dopo almeno 24 ore dal parto
– Effettuare almeno tre contatti postnatali: dopo 48-72 ore, dopo 7-14 giorni e dopo sei settimane dalla nascita.
– Effettuare visite mediche a domicilio nella prima settimana dopo la nascita.
– Check up periodico per il neonato presso il medico di fiducia, in particolare se smette di nutrirsi bene, se la respirazione è rapida (con frequenza respiratoria di 60 per minuto), se la temperatura corporea sale oltre i 37,5 o sotto i 35,5 o se si nota ittero o assenza di movimenti spontanei.
– Allattamento al seno esclusivo, ove possibile, fino ai sei mesi di età e necessità di un counselling sull’allattamento al seno per le mamme. Numerosi studi hanno infatti evidenziato che i neonati allattati esclusivamente al seno nei primi mesi di vita hanno un rischio di mortalità più basso e un rischio più basso di sviluppare infezioni respiratorie acute e sepsi.
– Si raccomanda la cura del moncone del cordone ombelicale che debe essere mantenuto pulito e disinfettato.
– Aspettare 24 ore dopo la nascita per il primo bagnetto (o come minimo sei ore). L’Oms suggerisce inoltre una vicinanza per tutto il giorno di madre e bambino per favorire la comunicazione e il rapporto madre figlio.
– Visita medica alla mamma nelle prime 24 ore dopo il parto e dopo 10-15 giorni, anche per verificare se ci sono i sintomi di una depressione post partum.
– Counselling sul processo fisiologico di recupero dopo il parto per le mamme.
– Integrazione di ferro e acido folico per un periodo di almeno tre mesi dopo il parto per contrastare l’anemia.
– Profilassi antibiotica per contrastare complicazioni come la sepsi e l’endometrite.
– Supporto psicologico professionale alle mamme contro la depressione post-partum, in particolare dopo sei settimane, dopo quattro mesi e dopo sei mesi dalla nascita del bambino.

Il documento pubblicato si intitola “WHO recommendations on postnatal care of the mother and newborn” ed è disponibile per la lettura in inglese sul sito della World Health Organization e cliccando qui.

Foto: Wikimedia Commons

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *