Conservazione del cordone ombelicale medici

Pochi medici parlano della conservazione del cordone ombelicale

Un piccolo sondaggio statunitense ha indagato quanti medici parlano della conservazione del cordone ombelicale con i propri pazienti

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Solo il 22% dei medici parla ai futuri genitori della conservazione del cordone ombelicale. È quanto rivela un sondaggio effettuato dal team del dottor Armstrong, a Philadelphia.

Il sondaggio

Il medico ha intervistato 473 professionisti della salute, tra medici generalisti e pediatri (questi ultimi erano il 31%). Il sondaggio comprendeva 26 domande incentrate sulla conservazione del cordone ombelicale. Lo scopo era verificare quanti medici parlano di questa opzione e in che termini. In particolare, se lo affrontano nei mesi che precedono il parto.

Nel 79% dei casi, è emerso che i medici non parlano del sangue cordonale a causa di una scarsa informazione. Non si sentono preparati in maniera adeguata e quindi non espongono questa possibilità. Altri trovano difficile trovare il momento giusto prima del parto, quindi perdono l’occasione per informare i genitori a riguardo.

Gran parte dei partecipanti al sondaggio che parlano della conservazione del cordone ombelicale sono pediatri. Di solito espongono questa opzione già durante il primo trimestre e conoscono bene l’argomento. Molti di loro sono attivi nel settore da più di 10 anni, quindi sono professionisti preparati ed esperti. I colleghi più giovani, invece, sono risultati più restii ad affrontare l’argomento.

Il sondaggio ha messo in luce anche l’importanza di corsi di aggiornamento specifici a riguardo. Ben il 36% di coloro che consigliano di conservare il sangue cordonale hanno ricevuto aggiornamenti ufficiali a riguardo. Tra coloro che non hanno fatto corsi, invece, lo fa solo il 18%.

Fonte: contemporarypediatrics.modernmedicine.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *