Cellule staminali cartilagine

La cartilagine migliora grazie alle cellule staminali

Una nuova tecnica consentirà di ottenere cartilagine stabile in laboratorio a partire dalle cellule staminali del midollo osseo

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

I ricercatori dell’Ospedale Universitario di Basel hanno ottenuto una cartilagine articolare stabile e sicura in laboratorio. Sono partiti dalle cellule staminali del midollo osso, inducendo i processi molecolari che si verificano durante lo sviluppo embrionale. Se perfezionata, la tecnica permetterà di riparare lesioni causate da invecchiamento o da malattie.

Cartilagine stabile e pura

Alcune cellule staminali si trasformano prima in tessuto cartilagineo, poi in tessuto osseo. Si tratta di un processo naturale, difficile da fermare in vitro. Per questo motivo, la cartilagine ottenuta in vitro tende a destabilizzarsi e a trasformarsi in osso. Il team del professor Ivan Martin ha trovato un modo per evitarlo.

Il team di ricerca ha cercato per anni un modo per inibire il segnale della proteina che provoca la trasformazione. Grazie alla collaborazione con Novartis, hanno individuato l’inibitore giusto e hanno forzato alcuni eventi molecolari propri dello sviluppo embrionale. In questo modo hanno ottenuto una cartilagine stabile, il tutto a partire da cellule staminali adulte.

Un nuovo modello cellulare

La tecnica sviluppata ha applicazioni mediche e di ricerca. Consentirebbe di rigenerare la cartilagine articolare consumata dal tempo. Allo stesso modo, permetterebbe di ottenere tessuti che fungano da modelli per la ricerca. La scoperta del processo molecolare alla base della tecnica è importante anche per lo studio di alcune malattie.

Fonte: unibas.ch

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *