conservazione cordone ombelicale

Caso Sofia e cellule staminali: cresce il tam tam mediatico in favore della bambina

conservazione cordone ombelicaleSofia è davvero riuscita ad entrare nel cuore della gente, che si è mobilitata sul web e sui social network per far arrivare al ministro Balduzzi un solo messaggio: aiutare Sofia, adesso.

Cerchi informazioni sulla conservazione del cordone ombelicale? Sai che è possibile conservare le cellule staminali del neonato al momento della nascita? Scopri come, clicca qui.

Cresce il tam tam mediatico in favore della piccola Sofia, dopo l’ultimo servizio de Le Iene andato inonda domenica 10 marzo (clicca qui per vedere il servizio), che racconta come il Ministro della Salute Renato Balduzzi si sia si interessato al caso della famiglia, ricevendola in una udienza di oltre tre ore, ma anche che la decisione finale sia stata quella non consentire alla piccola di sottoporsi alle cure compassionevoli secondo il metodo di Davide Vannoni (Stamina Foudation) ma di consentirle un altro trattamento con cellule staminali presso una delle altre strutture autorizzate dall’Aifa.

Secondo i genitori, e secondo le moltissime persone che si sono mobilitate in rete in queste ore a favore della famiglia, la bambina non potrà trarre benefici da un trattamento diverso da quello richiesto dalla famiglia, somministrato presso gli Spedali Civili di Brescia.

Questo è il motivo per cui in rete si sono diffusi a macchia d’olio petizioni e appelli al ministro. Tra i molti Vip che hanno preso posizione in favore della famiglia, oltre ad Adriano Celentano, ci sono anche Nek, l’ex velina Giorgia Palmas, Leonardo Pieraccioni, Ana Laura Ribas, gli Zero Assoluto, l’attrice Sara Zanier e molti altri. Ecco qualcuno dei tweet che circolano su Twitter:

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *