Zenzero in gravidanza

Gli effetti benefici dello zenzero in gravidanza

Lo zenzero in gravidanza è un prezioso aiuto contro nausee e costipazione, problemi comuni tra le gestanti
Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Che sia in polvere, essiccato o fresco, lo zenzero in gravidanza fa bene sia al palato che alla salute. Da anni cuochi e medici decantano le proprietà della pianta asiatica, di cui si consuma in prevalenza la radice. Grazie al suo sapore dolce e piccante allo stesso tempo, lo zenzero è perfetto per piatti dolci e salati, per infusi e condimenti. Inoltre, i numerosi effetti benefici rendono la pianta molto apprezzata in fitoterapia.

La medicina popolare orientale impiega lo zenzero in gravidanza da secoli. Lo si utilizza in prevalenza come rimedio contro le nausee e i bruciori di stomaco. È inoltre apprezzato per la sua capacità di alleviare la costipazione e di combattere obesità e infiammazioni. Da parte sua, la cucina occidentale l’ha inserito in maniera massiccia in piatti fusion, che mischiano influenze di diverse culture. In questo modo lo zenzero è diventato un elemento a metà tra un ingrediente esotico e un rimedio medicamentoso.

Lo zenzero ha proprietà digestive, depurative e drenanti, che lo rendono consigliatissimo per quanti sono a dieta. È inoltre un antibatterico e un disinfettante naturale, motivo per cui aiuta anche a combattere stitichezza e meteorismo. Le sue funzioni antibatteriche lo rendono anche un rimedio naturale contro i sintomi influenzali e da raffreddamento. Preparato a tisana con del miele, lo zenzero in gravidanza lenisce tosse e mal di gola senza ricorrere a medicinali.

Durante la gestazione, è bene ridurre l’assunzione di farmaci e chiedere sempre consiglio al proprio medico. Lo zenzero è un aiuto contro i piccoli disagi e permette di evitare i medicinali. Ciononostante, è bene assumerlo in basse dosi e consultarsi con il ginecologo in caso di dubbi. Benché sia un prodotto naturale, in dosi eccessive può comunque risultare dannoso per il proprio organismo e per il bambino.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcola e digita il valore numerico *