Banca del cordone ombelicale: cos'è e come funziona

Banca cordone ombelicale: che cos’è una biobanca


Si definisce biobanca o banca per la conservazione del cordone ombelicale una struttura atta a raccogliere e conservare nel tempo i campioni di sangue cordonale (contenenti preziose cellule staminali) raccolti al momento del parto. Ecco alcune informazioni importanti sulle banche per conservazione cordone ombelicale, che spiegheranno nel dettaglio come sono organizzate e quali passaggi sono necessari per crioconservare il campione di cellule staminali del cordone ombelicale.

Conservazione cordone ombelicale: l’arrivo del campione presso il laboratorio della biobanca e la crioconservazione delle cellule staminali

Conservazione cordone ombelicale - GuidaQuesti campioni, dopo la loro raccolta, vengono analizzati presso i laboratori di ricezione della biobanca che si accerta che tutti i parametri di cellularità e vitalità del campione rientrino nella norma, e che non si verifichi nessuna condizione per cui la conservazione potrebbe essere compromessa (come la presenza di epatite B e C, per esempio). Dopo che il campione ha superato la fase di analisi ed è stato dichiarato idoneo alla crioconservazione è possibile passare alla fase di “congelamento” del campione. Per mantenere inalterate nel tempo le caratteristiche delle cellule staminali del cordone ombelicale raccolte, infatti, il sangue cordonale deve essere conservato ad una temperatura di circa -196°C. Per raggiungere una simile temperatura vengono utilizzati speciali container con azoto liquido o in gas, in grado di mantenere costante questa temperatura per molti anni.

Conservazione cordone ombelicale: biobanche pubbliche e biobanche private

Le banche del cordone ombelicale possono essere pubbliche o private. Le banche pubbliche per la conservazione del cordone ombelicale in Italia sono 19: presso queste strutture vengono conservati i campioni di cellule staminali del cordone ombelicale che vengono donati. Quando la famiglia sceglie la donazione delle staminali cordonali infatti decide di rinunciare alla proprietà del campione e affida al sistema pubblico le cellule raccolte, che saranno impiegate nel trattamento del primo paziente che ne faccia richiesta. Le banche private per la conservazione del cordone ombelicale invece sono quelle strutture che raccolgono e conservano il campione di cellule staminali del cordone ombelicale raccolto al momento della nascita e lo mantengono a disposizione della famiglia, che in qualsiasi momento potrà disporne, in caso di necessità. Queste strutture hanno sede all’estero, così come prevede la legge italiana che regolamenta la conservazione privata del cordone ombelicale. Le banche pubbliche per la conservazione del cordone ombelicale offrono gratuitamente questo servizio, ma è bene sapere che in alcune strutture in caso di parto nelle ore notturne o nei giorni festivi la raccolta non viene effettuata e dunque può accadere di non poter donare. Le banche private per la conservazione del cordone ombelicale offrono invece un servizio a pagamento.